Impasse legislativa e attivismo giurisdizionale: lo strano caso dell’adozione “minus plena” (Brevi note a margine della sentenza del Tribunale per i minorenni di Roma, 30 dicembre 2015) Stampa la pagina

Autore: Maria Cristina Carbone

L'articolo rappresenta una nota alla sentenza con cui il Tribunale dei Minori di Roma il 30 dicembre 2015 ha disposto una adozione "incrociata"  del figlio del partner a favore di una coppia di donne.

Two homosexual women appealed to the Rome Court, calling for and securing the adoption of the partner’s son. They managed to achieve the assignment of the parental rights of the child, and the judge ordered “cross – adoption” (adozione incrociata) in favor of an homosexual couple.

 

Link ed allegati