Legge elettorale e conflitto di attribuzione tra poteri dello Stato: qualche breve considerazione Stampa la pagina

Autore: Maria Cristina Carbone

L’articolo prende spunto dalle ordinanze nn. 277 e 280 del 12 dicembre 2017, con cui la Corte Costituzionale ha dichiarato inammissibili i ricorsi per conflitto di attribuzione tra poteri dello Stato aventi ad oggetto la legislazione elettorale, per ricostruisce i principali orientamenti giurisprudenziali in materia e riflettere sulla possibilità che il richiamato strumento processuale rappresenti una via “alternativa” al giudizio di legittimità, con l’intento di semplificare i tempi del controllo sulla costituzionalità delle leggi elettorali.

Starting points of the paper are both the Constitutional Court orders 277 e 280/2017 concerning inadmissibility of “conflicts of attribution between state power” (conflitti di attribuzione tra poteri dello stato) relating to election law. The article  exposes Constitutional Court’s ruling on this matter and considering the possibility of using this instrument as an alternative to incidental question of constitutionality.

Link ed allegati